Famiglia

IL NOSTRO POMERIGGIO A TEATRO

Aprile 2019

Giovedì 25 Aprile abbiamo portato a teatro Ismaele e Sante grazie ad una rassegna rivolta ai bambini. Parlo di una stagione teatrale pensata ai piccoli della famiglia e nominata appunto Famiglie a Teatro, organizzata dal Teatro Stabile del Veneto.
Le rappresentazioni della rassegna Famiglie a Teatro vanno in scena in due teatri e località diverse: il Teatro Goldoni di Venezia ed il Teatro Verdi di Padova, noi siamo andati in quest’ultimo.

Situato vicino al centro di Padova, il Teatro Verdi è il principale teatro padovano. Un intimo edificio fatto di arcate e affreschi. Appena entrati si viene accolti da un senso di calore e di intimità che accompagna fino ad al cuore di questo posto, il teatro vero e proprio. Una piccola platea di fronte al palcoscenico attorniata dai loggioni e con un meraviglioso affresco dipinto nel suo soffitto.

Lo spettacolo a cui abbiamo partecipato si chiama Naveneva Kids. La nave dei piccoli ed è il primo laboratorio di danza per ragazzi realizzato dal Teatro Stabile del Veneto in collaborazione con la compagnia Naturalis Labor.
Il cast è composto da piccoli danzatori selezionati nelle scuole di danza delle provincie di Padova e Venezia, i quali con l’aiuto della coreografa e regista Silvia Bertoncelli hanno sviluppato un percorso di laboratorio per affrontare in completa autonomia questo spettacolo di repertorio.

Ispirato alle tecniche di scrittura creativa di Gianni Rodari, la coreografia di Silvia Bertoncelli esplora la possibilità della composizione, della scomposizione e della variazione dei movimenti, delle immagini, delle parole e degli oggetti arrivando a condividere con il mare un continuo andare e venire di figure sempre nuove. Ed è stato infatti uno stupore vedere questi ragazzi che, tra un balletto e l’altro, si sono trovati a raffigurare prima una lumaca, poi un cammello, una farfalla ed addirittura un pavone, ma non solo….
Il tema di questo spettacolo è il mare e le sue creature, da qui il titolo Navena, in cui un gruppo di mozzi si ritrova al largo di un’avventura surreale fatta di burrasche, battaglie e imprevedibili incontri.

Cinquanta minuti di spettacolo che ha lasciato gli spettatori a bocca aperta. Questi piccoli danzatori sono riusciti a catturare a sè l’attenzione dei bambini tra gli spalti, che non hanno mai distolto lo sguardo. Ci hanno trasportato dando luogo ad una fantastica avventura tra balletti, spaccate, ruote e trasformazioni in varie creature marine e non.
Inutile dire che il finale ha dato il via ad un interminabile applauso meritato tra piccole urla e sorrisi degli spettatori, bambini e adulti.

Consiglio vivamente di portare i vostri figli a Teatro e perché no, magari a vedere questo spettacolo visto che il prossimo sarà a Venezia. Se non riuscite ad andare non preoccupatevi perchè il Teatro Stabile del Veneto darà il via ad una nuova stagione teatrale per le Famiglie a Teatro il prossimo inverno, quindi salvatevi il loro sito per tenere d’occhio le future programmazioni.

Ti potrebbe interessare anche

Nessun Commento

Lascia una Risposta