Baby World

Ecco perché ho vaccinato Ismaele

Agosto 2017

Da grande volevo fare il medico, la ginecologa…finito il liceo mi iscrissi a biologia…dopo una settimana avevo già optato per Lettere e Filosofia..così fu sbagliando, forse, non lo so.

 

Questa premessa per dirvi che, se avessi un pó di più creduto in me stessa oggi potrei con estrema consapevolezza e antologia parlarvi di vaccini.
Purtroppo non sono un medico ma solo una “Dottoressa” in lettere mamma di un bimbo ad oggi vaccinato che si pone mille e ancora domande poiché, quando si parla di vaccini è un po come aprire un dibattito sull’ esistenza o no degli alieni…cioè una cosa che in realtà è difficilissima da sviscerare fino in fondo.

 

Senza troppi preamboli vi dico subito che ho scelto di credere nella medicina attuale a cui tante di noi mamme fanno affidamento ..al contrario di altrettante tantissime donne da cui non passa giorno in cui io senta parlare del perché sia sbagliato vaccinare, per possibile insorgenza di diabete ed epatite o addirittura autismo nei bambini.

 

Inizio a spiegarvi i “miei di” perché…

 

Negli anni 80, sono stata vaccinata e, una volta adulta, di fronte alla possibilità di “provare a risolvere” un problema ginecologo personale ho deciso di vaccinarmi contro il Papilloma virus.
E quel problema l’ho risolto.
E vi dirò di più sono una mamma che si sta vaccinando “in fieri”..infatti sabato in modo spontaneo ho deciso di farmi “infondere” anche contro il meningococco B.

 

Attenzione!

 

Parlo di soggettività e di libero arbitrio e forse anche di botta di C…è si perché è anche vero che a molti bimbi, adulti di oggi, il vaccino ha prodotto gravi effetti collaterali, in questo caso mea culpa ai pediatri ai quali però bisogna sempre far riferimento prima del vaccino per valutare il grado di salute del bambino.

 

Ma tornando a noi mi faccio e vi faccio una domanda:
Perché vacciniamo i nostri figli?

 

Una ulteriore risposta “mia” si racchiude in due concetti chiave “paura” ed “ignoranza”.

 

Paura perché sono sempre stata terrorizzata dalle malattie, un mix di microfobia ed ipocondria..

 

“Ignoranza” perché non so abbastanza anche se mi sono letta mille articoli, anche se ho consultato mille pediatri (anche privatamente), anche se mi sono guardata tutti i programmi di Piero e Alberto Angela sui vaccini 😎..in realtà nessuna di noi sa abbastanza su tutte queste punturine..cosa C è dentro? Che effetti collaterali avranno?

Ahimè solo tra 40-50 anni vedremo i risultati.

 

Ed ad oggi continuano i dibattiti pro e contro sul fronte governativo e privato fatto sta che, se vuoi mandare il tuo bimbo a scuola lo devi vaccinare..
Ed io l ho fatto, ieri, ho vaccinato Ismaele con il raffreddore altrimenti procrastinavo troppo i tempi dalla precedente infusione e poi, appunto, all’asilo entro il 10’settembre va presentato il modolo di autocertificazione (che vi ho pubblicato).

 

Ecco qua, il mio cucciolo sta bene oggi anche se ha tantissimo male alle cosce dove hanno fatto le punture ma dicono sia normale con l ultima puntura del Meningococco e Pneumococco.

 

Ho detto “paura” ed ignoranza” in realtà ciascuno di noi dovrebbe dire “sicurezza” è più “conoscenza”.

 

Io ho fatto il possibile per tutelare Ismi, voi in primis informatevi e decidete liberamente se volete intraprendere questo percorso perché ogni mamma sa cosa è meglio per la sua famiglia e per i suoi bimbi.
Nessuno deve giudicare ma tutti devono cooperare per far si che un domani nessuna mamma abbia da porsi dei dubbi.
Come ad oggi io forse continuo ad avere..

Ti potrebbe interessare anche

Nessun Commento

Lascia una Risposta